Posts Tagged ‘ stupro ’

Le magliette di moda nell’esercito istraeliano: “meglio ammazzarli da piccoli”


ishot2killsLa denuncia scioccante viene dal quotidiano israeliano Haaretz. Ai soldati israeliani piace andare in giro con magliette che superano i classici simbolismi del militarismo per addentrarsi nella guerra del futuro, quella asimmetrica nella quale il protagonista è il cecchino onnipotente con la testa vuota che ammazza civili, meglio se donne e bambini.

E questo si riflette nella moda, nell’abbigliamento dei soldati di Tsahal. Sembra vadano a ruba le magliette con disegni di bambini presi nel mirino, oppure madri piangenti sulle tombe dei figli oppure t-shirt come quella nella foto che mostra una donna palestinese incinta e lo slogan: “con un tiro due piccioni”.

Tutte le scritte sono per “uomini veri”, notevole per un esercito che fa dell’integrazione delle ragazze motivo d’immagine. I riferimenti sessuali, perfino allo stupro, sono continui come sono continui quelli alla maternità “piangeranno, piangeranno”. A una maglietta che mostra un bimbo ammazzato si accompagna un “era meglio se usavano il preservativo”. A quella con un bambino palestinese nel mirino si accompagna un “non importa quando si comincia, dobbiamo farla finita con loro” che suona in italiano come “meglio ammazzarli da piccoli”.

Leggi tutto il reportage di Haaretz qui e conserva questo link per la prossima volta che ti diranno che i palestinesi educano i figli alla cultura dell’odio.

Dal blog di Gennaro Carotenuto: http://www.gennarocarotenuto.it/6689-le-magliette-di-moda-nellesercito-israeliano-meglio-ammazzarli-da-piccoli/

Annunci

Illusioni giovanili


berlusconi_corna1Ci risiamo.

Ennesimo caso, ennesime vittime, ennesimi carnefici, ennesimi stranieri, ennesimo caso mediatico.

A Roma una coppia di fidanzatini giovanissimi, 14 anni lei e 16 lui, sono stati aggrediti da “stranieri”, lui picchiato e lei stuprata. Sembra l’ennesimo caso, lo stupro da parte di stranieri, magari un pò ubriachi, la gogna mediatica, gli stranieri fuori e gli attacchi alla magistratura. La solita incompetente magistratura. Questa volta gli attacchi sono partiti ancor prima che qualunque decisione possa esser presa dal PM. Uno dei due infatti , pare fosse già stato in galera per varie violenze e pare ne sia uscito dopo pochi giorni. La solita incompetente magistratura.

A questo punto mi chiedo. Non sono soltanto passate poche settimane, da quando il Premier, aveva assicurato 30.000 soldati alle strade italiane? Non aveva persino detto, un soldato a ogni bella donna? Ma poi mi sono ricordato che parlavamo del Premier, quello che all’estero va a fare le corna ai vari ministri, quello che controlla la maggior parte della TV italiana, quello che ha in mano l’informazione, quello che è pluri-prescritto e che non potrebbe stare in parlamento, quello che ha una rete abusiva, quello delle intercettazioni nelle quali raccomanda squillo ed attricette da quattro soldi a Saccà, quello che andava in giro con la bandana e cantava con Apicella, quello che durante il periodo di crisi che avvolge tutto il mondo passa 2 serate in discoteca ed una al bagaglino.

Che cretino che ero, alle 9:10 del 15 Febbraio 2009, a credere ad un Politico.

Annunci